Comune di Povegliano Veronese
Portale Istituzionale

Seguici su

Domiciliarità 2.0

Logo DomiciliaritĂƒÆ’Ă†â€™  2.0

Il Comune di Povegliano Veronese ha scelto di aderire al Progetto Domiciliarità 2.0 proposto dall’Azienda ULSS 9 Scaligera perché crede che la domiciliarità delle persone fragili e delle loro famiglie sia un valore, un bene prezioso da difendere e sostenere.
Il Progetto intende promuovere, sostenere e favorire la permanenza in casa degli anziani che si trovano in condizioni di fragilità e non autosufficienza.
La nostra “domus” non è data solo dalle mura e spazi che abitiamo, ma appartiene a un contesto significativo, fatto di strade, negozi, vicini, amici e conoscenti, che sono veri punti di riferimento nel vissuto quotidiano. Ciò vale anche per le persone anziane, per le quali la casa è spesso anche un luogo di cura e assistenza, dove vivere la malattia e la fragilità diventa meno doloroso, perché circondati dal tutte quelle cose e persone che fanno stare bene.
Tutti i Comuni aderenti hanno adottato un proprio Piano Comunale della Domiciliarità con i servizi e le risorse messi a disposizione dei cittadini per essere aiutati a vivere nella propria casa.
Il Progetto si prefigge di coinvolgere anche le comunità, per renderle più attente e accoglienti verso gli anziani, i loro bisogni e difficoltà.
 
 
Il piano comunale della domiciliarità di Povegliano Veronese prevede i seguenti servizi:
 
Infermiere
Con riferimento alla diagnosi e all’indicazione del medico curante formalizzate su apposito modulo, l’infermiere può monitorare l’aderenza terapeutica, erogare prestazioni semplici (piccole medicazioni, iniezioni, ecc.) o più complesse (clisteri, infusioni venose, ecc.). La natura dei servizi offerti non può essere considerata sostitutiva delle prestazioni infermieristiche fornite dal SSN tramite i Punti ADI (Assistenza domiciliare integrata) ed è definita in base alle necessità dell’utente.
 
SAD (Servizi di Assistenza Domiciliare)
L’assistenza domiciliare ha l’obiettivo di mantenere e rafforzare le autonomie residue della persona non autosufficiente o parzialmente autosufficiente e sostenere la rete familiare che se ne prende cura. Il Servizio è fornito da OSS (Operatori Socio Sanitari) e si occupa di: cura e supervisione dell'igiene personale, mobilizzazione di pazienti allettati, addestramento all'utilizzo di ausili, supervisione dell'igiene ambientale, accompagnamenti sanitari e socializzazione, segretariato sociale. Il Servizio collabora con l’Assistenza Domiciliare Integrata dell’ULSS 9 (medici, infermieri, specialisti, ecc.).
 
Pasti a domicilio
Il servizio è pensato per offrire agli anziani che vivono soli un’alimentazione regolare, sana e adeguata alle loro necessità. Alimentarsi è un bisogno primario, tuttavia molti anziani in condizioni di fragilità e soli mangiano poco e male. Il servizio prevede il ritiro presso i centri cottura e la consegna di pasti già pronti al domicilio dell’anziano.
 
Psicologo a domicilio
Il sostegno psicologico domiciliare viene attivato a favore degli anziani e dei loro familiari in situazioni di malattia prolungata o terminale per aiutare a vivere tali realtà in modo più sopportabile. Lo psicologo a domicilio è quindi un supporto per stare meglio: entrando in casa ha modo di conoscere direttamente il vissuto quotidiano delle persone in termini di relazioni, solitudine e difficoltà, di rileggere insieme la vita passata, gestire eventuali rapporti problematici, rielaborare lutti di persone care o affrontare il tema del fine vita. Il servizio prevede un ciclo di incontri per un periodo da definirsi in base al bisogno.
 
Custode Sociale
Si tratta di una figura individuata nella comunità per gestire relazioni significative di aiuto e attivare risorse e servizi presenti sul territorio a sostegno degli anziani fragili e privi di rete di supporto familiare. Il Custode Sociale agisce in collaborazione con l’assistente sociale del Comune e assicura una supervisione costante a domicilio nelle situazioni considerate a rischio. Il Custode Sociale è una persona con attitudine alla relazione di aiuto, una figura non qualificata, ma formata e con regolare contratto.
 
Affido anziani
L’affido è un intervento di supporto che valorizza i legami di vicinato e amicizia che nascono o vengono attivati coinvolgendo persone della Comunità disponibili e interessate a dedicare del tempo per le persone anziane sole. L’affido viene attivato dall’Assistente sociale che, insieme all’anziano, alla sua famiglia e all’affidatario, definisce il singolo progetto di affido. Per gli affidatari viene anche riconosciuto un piccolo rimborso spese.
 
 
Scopri di più sul Progetto Domiciliarità 2.0 e sui Comuni aderenti sul sito dell’ULSS 9 Scaligera.
 
 
 
PROPONITI COME VOLONTARIO
 
Per proporsi come volontari inviare un'e-mail a lia.nicolis@aulss9.veneto.it indicando nome, cognome, indirizzo e-mail e numero di telefono.



VISUALIZZA IL PROGETTO
 
torna all'inizio del contenuto